Web Analytics Made Easy -
StatCounter
Salta al contenuto

MediaLight vs Lumadoodle: differenze chiave

Gentile MediaLight:

Ho appena trovato il tuo sito web. Vengo da un Lumadoodle che ho danneggiato quando mi sono trasferito in un nuovo appartamento. C'è un motivo per cui le tue luci costano di più? Mi puoi mostrare i dati effettivi?

Contro Amrit S.

Ciao Amrit.

Grazie per il tuo messaggio e ti prego di perdonare il ritardo nella risposta. Riceviamo spesso questa domanda. Di solito rispondo con una mia domanda:

Risparmi denaro se acquisti un prodotto che non fa quello che dovrebbe fare?

Produciamo luci bias a basso costo che costano all'incirca come Lumadoodle, offrendo al contempo precisione di livello professionale, garanzia più lunga e più opzioni di connettività. 

Quindi, se stai cercando di fare un confronto più appropriato, confronterei Lumadoodle con il nuovissimo Illuminazione Bias LX1 dallo stesso team di MediaLight.

C'è molto di più per creare una luce di polarizzazione accurata che prendere una striscia LED da campeggio a basso CRI (solo 75 Ra), "rimuovendo il tubo di plastica e mettendo un adesivo sul retro", come Lumadoodle vorrebbe farti credere.

Se non si desidera avere un impatto negativo sull'immagine televisiva, è necessario seguire gli standard per CRI (indice di resa cromatica), cromaticità e distribuzione della potenza spettrale della luce ambientale. 

La nostra azienda ha trascorso sette anni a migliorare l'accuratezza e le caratteristiche dei nostri prodotti mentre i loro non sono migliorati affatto e sappiamo che c'è ancora spazio per miglioramenti, motivo per cui lavoriamo sempre alla prossima iterazione. Questo è il motivo per cui i prodotti MediaLight sono utilizzati dai professionisti del video praticamente in ogni studio e struttura di post produzione. 

Inutile dire che non siamo affatto associati a Lumadoodle, Govee, Antec, Zabiki o chiunque altro .. Tuttavia, ciò che segue evita l'opinione e si concentra sui dati spettrofotometrici e sul design fisico. 

Ma torniamo alla tua domanda. Volevo essere in grado di inviare una risposta esauriente con presenti dati, quindi ho appena ordinato una nuova unità Lumadoodle e l'ho misurata con un Sekonic C7000.

Per prima cosa, togliamo le strisce dalla rispettiva confezione e guardiamo il Lumadoodle accanto a un MediaLight. La prima cosa che noterai è che MediaLight ha più LED. Una striscia Lumadoodle da 5 m ha 90 LED. Un MediaLight della stessa lunghezza dispone di 150 LED. Ci sono il 66.66% di LED in più su MediaLight per metro. 

Confronto tra Lumadoodle e MediaLight 
Densità LED

 

I chip in MediaLight costerebbero il 66% in più sulla base della sola quantità di LED, anche se i chip SMD a resa inferiore e maggiore precisione non costassero di più per la produzione. Il fatto è che costano almeno 20 volte di più per LED. 

Confronto della qualità dei LED con luce polarizzata

Innanzitutto, lasciatemi dire che questo non è un confronto tra mele e mele.

MediaLight è progettato da professionisti della scienza dell'imaging e Lumadoodle non lo è. MediaLight contiene chip Colorgrade Mk2 personalizzati e Lumadoodle no. Questo non è per colpire le persone che ci lavorano, poiché sono persone molto gentili, semplicemente non considerano la qualità dell'immagine quando costruiscono i loro prodotti e sono molto onesti al riguardo. Lo preferiamo alle aziende che vendono anche LED di bassa qualità ma che affermano di essere accurati. 

Ho testato un Lumadoodle alcuni anni fa e ho pensato, come con molta tecnologia, che da allora ci sarebbero stati miglioramenti incrementali. In realtà, il CRI (indice di resa cromatica) è ancora molto basso anche se la tecnologia LED è progredita notevolmente negli ultimi 5 anni.

Indice di resa cromatica Lumadoodle (CRI) = 76.3 Ra (carente)
Indice di resa cromatica MediaLight (CRI) ≥ 98 Ra 

Per contrasto, il primo MediaLight (post-beta test) venduto nel 2015 presentava un CRI di 91 (ora 98-99 Ra). Ma anche il MediaLight del 2015 ha avuto un CRI molto più alto rispetto al Lumadoodle di oggi.

La nuova striscia misurata più calda della striscia precedente, per cui puoi ancora vedere le mie misure qui da 2017, ma ancora ragionevolmente vicino al CCT pubblicizzato di 6000K (rispetto allo standard di riferimento 6500K). 

Cosa voglio dire ragionevolmente vicino?

Il mondo dell'illuminazione polarizzata è il selvaggio West. Esistono standard di settore molto severi, ma pochi sembrano seguirli.

Inviamo i nostri prodotti per la certificazione indipendente da ISF, mentre la maggior parte delle aziende stampa semplicemente "6500K" sulla confezione, o "bianco puro" o "bianco vero". Una volta ne ho comprato uno per testare la scritta "happy white" sulla confezione. 😁

Due dei peggiori trasgressori, però, furono Vansky e Antec. Erano così cattivi che in realtà facevano male a usarli. Se sei mai entrato in una tromba delle scale o in un parcheggio con luci scadenti e dure, sai cosa intendo. 

Luci di polarizzazione Vansky ha affermato una temperatura del colore di 6500K sul loro sito Web ma misurato a quasi 20,000 K.

Antec Bias Illuminazione hanno detto che le loro luci erano "calibrate con precisione a 6500K" sul loro sito web ma loro misurato a 54,000 K.  Non volevo addolcirlo, erano orribili. 

A completare questa introduzione, Zabiki che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana Illuminazione Halo Bias erano anche molto schifosi di per sé, ma, fortunatamente, hanno già cessato l'attività, quindi non devo più recensirli.

Quindi, la risposta breve è che costa di più costruire MediaLight perché ci sono più LED, che sono essi stessi di qualità superiore, costruiti secondo rigorosi "standard di riferimento", oltre a una serie di altri componenti di cui hai bisogno per rendere una striscia LED un luce di polarizzazione completamente funzionale:

  • CRI di ≥98 invece di 76 (le luci di polarizzazione dovrebbero essere un minimo assoluto di 90)
  • Tolleranze di binning più strette (entro 50 K di 6500 K)
  • Costruzione PCB in rame puro
  • Un sacco di extra che dovresti acquistare separatamente con altre luci (cioè dimmer che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana a distanza, adattatore, interruttore on / off, cavo di prolunga, clip di instradamento dei cavi). 
  • Ho menzionato il 66.66% di LED in più per striscia?

I PROMETTIAMO che presto entrerò nei dati fotometrici grezzi. Ma prima di me, c'è una parte confusa del marchio Lumadoodle che causa molta confusione e che si traduce in molte e-mail e chat web per me. 

Non ho testato Lumadoodle Pro perché se sono felici di pubblicare una specifica che è anche peggiore delle loro luci bianche, è abbastanza buono per me. Ad ogni modo, se impari solo una cosa da questa e-mail: "le luci di polarizzazione che cambiano colore e l'acuità del colore non si mescolano.

Tutte le strisce MediaLight sono simulate in bianco D65. Non cambiano i colori. 

Pertanto, il nostro confronto è tra MediaLight Mk2 e Lumadoodle bianco.

Ecco i dati grezzi in formato .csv per le misurazioni da entrambe le strisce luminose prese con un Sekonic C7000 su una carta grigia al 18% in una stanza dipinta con vernice Munsell N8. (Potreste aver visto la nostra sfera di integrazione in altre pagine. La usiamo per testare singoli LED, lampadine e teste della lampada, non strisce assemblate). 

MediaLight Mk2 (.csv)
Lumadoodle (.csv)

Le misurazioni di cui sopra sono state effettuate con strisce LED lunghe 1 m. 

Confronto tra le funzionalità di MediaLight e Lumadoodle

  • MediaLight include un dimmer. Lumadoodle non include un dimmer per il loro modello bianco (l'illuminazione di polarizzazione dovrebbe essere bianca D65, quindi questo è ciò che stiamo confrontando), ma puoi acquistarne uno per circa $ 12
  • MediaLight include un interruttore di accensione / spegnimento. Lumadoodle no. Se la porta USB della TV non si spegne con la TV, viene chiesto di scollegarla. 
  • Il dimmer e il telecomando di MediaLight funzionano con il telecomando Harmony o i telecomandi universali IR, Lumadoodle non include un dimmer e l'unità disponibile per la vendita non è compatibile con il telecomando universale Harmony o IR. 
  • MediaLight utilizza PCB in rame puro (immerso in lega) per capacità di conduttività e dissipatore di calore superiori, Lumadoodle no.
  • MediaLight include un adattatore (solo per il Nord America), Lumadoodle no. 
  • MediaLight include una garanzia di 5 anni e la garanzia di Lumadoodle è di 1 anno.
  • MediaLight non cambia i colori e Lumadoodle crea un modello con colori diversi. Se vuoi cambiare i colori, Lumadoodle è una scelta migliore. Tuttavia, le luci che cambiano colore influiscono negativamente sull'immagine sullo schermo per una visualizzazione critica del colore. Di conseguenza, MediaLight non li offre. 
  • MediaLight è certificato per l'accuratezza dalla Imaging Science Foundation e progettato per superare gli standard SMPTE per la luce ambientale per ambienti video a colori critici. Lumadoodle è ragionevolmente vicino alla loro obiettivi dichiarati di 6000K e 76 Ra, ma questi non sono standard di riferimento.

Caratteristiche di illuminazione

    • I LED MediaLight sono D65 simulati (6500K con Δuv di .003 - il Δuv di luce solare ricostituita, in linea con l'illuminante standard CIE D65) con indice di resa cromatica (CRI) ultra-elevato di ≥ 98 Ra. Le coordinate di cromaticità sono notevolmente vicine allo standard x = 0.3127, y = 0.329.

    • Lumadoodle pubblicizza una temperatura inferiore di 6000K (su alcune pagine) e le nostre misurazioni lo confermano. Sono più caldi di 6500 K (circa 5600 K per questo campione). L'indice di resa cromatica di Lumadoodle di 76 è inferiore a Consigliato da SMPTE valore minimo di 90 Ra.
Oggettivamente parlando, le luci CRI più elevate sono più accurate delle luci CRI basse e 76 è al di sotto della soglia per una riproduzione accurata delle immagini.  
    • MediaLight ha un valore R9 (rosso intenso) ≥ 97. Lumadoodle ha un valore R9 negativo. Ciò significa che Lumadoodle non ha un rosso intenso nel suo spettro, almeno non rispetto agli altri colori nello spettro.
      • La luce rosso intenso (R9) è importante per ottenere tonalità della pelle accurate a causa del flusso sanguigno sotto la nostra pelle. (Ciò è importante anche con un display trasmissivo, anche se l'impatto è invertito). Spiega anche perché le luci tendono ad avere una dominante verde / blu rispetto alle luci ad alto CRI. La luce comprende picchi blu e gialli.

      Distribuzione di potenza spettrale e CRI di MediaLight Mk2

      Distribuzione di potenza spettrale e CRI di Lumadoodle

      Può essere una sfida visualizzare la differenza tra le distribuzioni di potenza spettrale di due sorgenti luminose, quindi sovrapporremo i grafici. La distribuzione della potenza spettrale per il Lumadoodle è sovrapposta davanti al MediaLight Mk2. Il Lumadoodle appare come bianco traslucido con un bordo nero e il MediaLight Mk2 appare a colori. 

      Vediamo che Lumadoodle crea il bianco combinando fosfori gialli (fosfori con una lunghezza d'onda di picco di 580 nm) con un emettitore blu. Non vi è alcun picco rosso o verde nel campione Lumadoodle (è possibile creare una luce bianca con un CRI basso combinando due colori di luce: giallo e blu).  

      Puoi vedere i picchi verdi e rossi separati per MediaLight Mk2 ei colori che sembrano più audaci sul grafico rappresentano i colori mancanti dallo spettro Lumadoodle. La "cima della montagna" bianca rappresenta il livello massimo di energia dei fosfori gialli nel Lumadoodle.  

      MediaLight non contiene un picco giallo poiché una combinazione di fosfori rossi e verdi a banda larga e stretta viene combinata con l'emettitore blu per dare a MediaLight Mk2 SPD una forma più vicina a D65, o "D65 simulato".

        Conclusioni

        Sebbene questo confronto provenga dal loro concorrente, a differenza di alcuni prodotti sul mercato, Lumadoodle non pretende di essere progettato per la precisione e il prezzo è inferiore al prezzo di MediaLight, sebbene non sia necessariamente inferiore a strisce LED di prodotti simili. Confrontalo con le aziende che promettono più di quanto offrono. Promettono un CRI di 76 ed è quello che ottieni.

        Il costo è sicuramente un fattore e anche le migliori luci di polarizzazione non salveranno una cattiva TV con le impostazioni sbagliate.

        Preferiamo non vendere a persone che non hanno bisogno o non vogliono l'accuratezza. Ci sono molte più persone che usano i televisori direttamente fuori dalla scatola rispetto alle persone che calibrano i loro display. 

        Speriamo, tuttavia, di aver dimostrato perché i nostri prodotti costano di più da produrre in modo che tu possa decidere quale prodotto è giusto per te.

        Ecco i fondatori di Lumadoodle parlando dei loro prodotti di illuminazione di polarizzazione e di come hanno un obiettivo diverso. Questo non è insolito. La maggior parte dei LED venduti come luci di polarizzazione sono strisce LED di base progettate per molteplici scopi, come le luci delle tende.

        Le nostre luci farebbero terribili luci per tende, ma sono luci di polarizzazione eccezionali. Tuttavia, ci sono situazioni in cui la precisione non è molto importante e pagare per la precisione non vale il costo aggiuntivo. Non dovresti mai comprare qualcosa che costa più di quanto vuoi pagare per funzionalità che non ti servono. 

        Se si calibra la TV, le luci imprecise non la calibrano efficacemente dal punto di vista dello spettatore. Le differenze percettive tra la cromaticità e la resa cromatica di MediaLight e Lumadoodle sono, nella maggior parte dei casi, molto più estreme delle modifiche che apporterai al tuo display e poiché le luci forniscono il riferimento visivo del punto bianco, i cambiamenti percepiti nella temperatura del colore e la tinta corrisponderà a quella differenza. 

        Se la luce ambientale in un ambiente di visualizzazione è troppo calda e ha un Δuv troppo alto, apparirà più verde e più calda della luce D65 simulata. Di conseguenza, una TV apparirà più magenta e più fredda della D65, anche quando è stata calibrata. 

        E anche senza la differenza di precisione, ci sono altre cose che vorresti aggiungere al Lumadoodle per renderlo un confronto tra mele e mele basato sul prezzo.Questi articoli includono un telecomando, un dimmer (le luci di polarizzazione dovrebbero essere impostato al 10% della luminosità massima del display, quindi è necessario un dimmer) adattatore CA, una prolunga, una maggiore densità di LED e un periodo di garanzia notevolmente più lungo. L'aggiunta di accessori riduce notevolmente il divario di prezzo. 

        Il compromesso chiave è quello tra il costo e l'accuratezza. Se non ottieni la precisione di cui hai bisogno, probabilmente stai pagando troppo, nonostante un prezzo inferiore. E, se non hai bisogno di precisione, potresti stare meglio con un prodotto più economico, piuttosto che uno dei prodotti recensiti in questa pagina.

        È stato un confronto interessante. Quali luci vorresti vedere misurate dopo?